A seconda dell’allergene e dove entrano ha contatto sul nostro corpo, è possibile che si verifichino diversi sintomi. Ad esempio la polvere, quando viene respirata attraverso il naso o la gola, provoca sintomi proprio nel naso, occhi e nella gola (rinite allergica). L’ Allergia di solito può provocare anche problemi al nostro stomaco o al nostro intestino, e può essere causa di “orticaria”.

Le reazioni allergiche possono, allo stesso tempo anche coinvolgere diverse parti del corpo.

Il naso, occhi, e gola come ti dicevo.

Quando gli allergeni vengono respirati, il rilascio di istamina provoca nel rivestimento del naso la produzione di un sacco di muco e può farle diventare gonfie e infiammate. Nel naso può verificarsi prurito e starnuti violenti. I nostri occhi possono iniziare a lacrimare e si può ottenere un l’arrosssamento della gola molto fastidioso con tosse persistente.

I polmoni e il torace

L’asma può a volte essere attivato anche durante una reazione allergica. Quando un allergene viene respirato, il rivestimento dei passaggi nei polmoni si gonfia e rende difficile la nostra normale respirazione. Non tutte le asma però sono causate da allergia, ma in molti casi l’allergia svolge il suo notevole ruolo.

Lo stomaco e l’intestino

Gli alimenti che sono più comunemente associati alle allergie includono arachidi, pesce, latticini e uova. L’allergia al latte può verificarsi nei bambini in tenera età e può causare eczemi, asma, coliche e mal di stomaco. Alcune persone non possono digerire il lattosio (zucchero del latte). Questa intolleranza al lattosio causa anche disturbi allo stomaco.

La pelle

Problemi della pelle come l’eczema (secca, rossa, prurito e orticaria) si verificano spesso con l’inizio di bollicine che compaiono sul nostro corpo creando prurito. Guardandole sono molto uguali alle classiche punture di insetti. Il cibo può essere anche un fattore chiave in alcuni casi di orticaria ed eczema.

ZeroBatteri