5 Segnali importanti, che parlano della tua allergia

L’allergia, è una malattia del sistema immunitario,  caratterizzata da reazioni eccessive portate da particolari anticorpi  nei confronti di sostanze abitualmente innocue. Come ad esempio la polvere, detergenti tossici, fibre dei vestiti e pollini nell’aria..

Parallelamente a quelli genetici, i fattori ambientali investono un ruolo importante nell’insorgenza dell’iperallergia.  Una recente teoria, denominata “Hygiene Hypothesis“, indica nell’eccesso di igiene una delle cause che favoriscono l’insorgere dell’allergia..

“Oh capiamoci, puliti SI, ma non troppo pero”!!!

Nel 2003 Graham Rook ha proposto “un ipotesi ” che sembra offrire una spiegazione più razionale per il collegamento tra l’esposizione microbica e malattie infiammatorie.

Egli sostiene che le esposizioni microbiche vitali, non sono il raffreddore, l’influenza, il morbillo e altri comuni infanzia infezioni che si sono evoluti in tempi relativamente recenti nel corso degli ultimi 10.000 anni.

Ma piuttosto i microbi già presenti durante l’evoluzione dei mammiferi e dell’uomo, che potrebbero persistere in piccoli gruppi di cacciatori-raccoglitori come microbiota, infezioni latenti non tollerate.

Egli propone che siamo diventati così dipendente da questi “vecchi amici” che il nostro sistema immunitario non si sviluppa correttamente né funzionare correttamente senza di loro.
Le allergie sono caratterizzate da una risposta infiammatoria agli allergeni; locale o sistemica. I fenomeni sono essenzialmente riconducibili a contrazione della muscolatura. Tipicamente, questo si traduce nei seguenti sintomi:

  1. Naso: rigonfiamento delle mucose nasali starnuti e scolo liquido (rinite allergica).
  2. Occhi: arrossamento e prurito della (congiuntivite allergica).
  3. Vie aeree inferiori: irritazione, attacchi d’asma.
  4. Pelle: dermatite allergica come eczemi, orticaria, e dermatite da contatto.
  5. Problemi del corpo : diarrea o stitichezza, problemi sessuali e relazionali, rigurgito e a seconda della gravità può causare seri problemi cardiaci.

Adesso magari anche tu starai pensando che quello che ho scritto, anzi che hanno scritto gli altri, perché questi dati fanno p
arte di una ricerca condotta per contrastare le allergie, non siano verità, oppure che non possano colpire anche te, oppure i tuoi figli…

Allergia 2In Italia, circa il 20% dei bambini ha problemi di allergia, mentre negli anni ’90 ne soffriva solo il 7%. Tra la cause principali di questa impennata, gli stili e le condizioni di vita tipicamente “occidentali”: inquinamento, stress, fumo, cattiva alimentazione, eccessiva igiene personale.

“Non sono cose che mi invento, se fai una rapida ricerca su Internet, oppure chiedi al tuo medico ti confermerà, quello che sto dicendo”.

Durante l’hanno bisogna avvalersi di specialisti, che facciano un resoconto sulla tipologia di batteri che possono far scaturire le allergie, oppure aumentare la nostra… Le allergie hanno diverse diversificazioni, dal polline, alla polvere, agli acari, agli insetti..

Sicuramente, con una buona pulizia, le allergie dalla polvere spariranno, leggi anche i nostri precedenti articoli, troverai vari spunti. magari possono migliorare il tuo grado di allergia…

Spero di esserti stato utile…

Alla Prossima my friend.
Se ti è piaciuto quest’articolo lascia un tuo commento qui sotto e sentiti libero di condividerne i contenuti con chi preferisci. Tanto e tutto gratis.

Se invece vuoi sapere come lavoriamo Noi, contattami per una consulenza gratuita,

a info[chiocciola]zerobatteri.com

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un Commento