Perchè è importante lavarsi le mani, soprattutto i nostri bambini

I bambini sono super attivi per natura, in quanto tali, le loro mani tendono a raccogliere moltissimi germi proprio mentre si muovono, e li raccolgono su varie superfici di contatto.

schermata-2016-11-03-alle-13-43-47

 

Quando usano le stesse mani sporche per toccarsi il proprio volto, strofinarsi gli occhi o mettere le mani in bocca, vi è il rischio altamente alto che i germi entrino nel corpo. Questo può portare a infezioni come la diarrea, e anche malattie respiratorie acute.

Il lavaggio delle mani è una soluzione semplice che i bambini possono imparare per proteggersi contro le malattie infettive.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), interventi di igiene, tra cui l’educazione all’igiene e la promozione del lavaggio delle mani può portare a una riduzione dei casi di diarrea fino al 45%.

Bisogna abituare i bambini a lavarsi le mani, perché è la prima linea di difesa contro la diffusione di molte malattie, il tasso di infezione con una buona igiene è viene notevolmente ridotta in modo molto significativo.

Esistono molti tipi diversi di germi, come virus o batteri. I germi possono far sì che le persone si ammalino anche in maniera grave.

È possibile prendersi dei germi sulle mani, quando si toccano oggetti e quando si toccano altre persone, magari solamente scambiandosi una stretta di mano. Una volta che i germi sono sulle mani, possono entrare all’interno del nostro corpo attraverso una ferita oppure  quando ci tocchiamo gli occhi, il naso o la bocca.

Le più comuni infezioni vengono trasmesse proprio in questo modo.

Annientare i germi

Abituare i bambini a lavarsi accuratamente le mani, può non essere facile in un primo momento, ma una volta che imparano le tecniche di lavaggio corretto nel lavarsi le mani e capire il motivo che sta dietro di esso, questo li aiuterà a diminuire l’esposizione di contagio .

E ‘importante infondere un senso di divertimento quando si insegna ai bambini come mantenere le mani pulite. Per esempio, i genitori e gli operatori sanitari possono aggiungere al lavaggio delle mani un gioco, che i ragazzi possono partecipare attivamente e far sì di essere premiato alla fine per il loro impegno.

Questo li aiuta a ricordare le varie fasi di lavaggio delle mani.

Le mani pulite però sono anche per mamma e papà.

Coltivare una buona abitudine di lavarsi le mani non è solo limitato a bambini, i genitori e gli operatori sanitari dovrebbero lavarsi le mani in quanto possono trasmettere i germi ai loro figli.

Mantenere le mani pulite è una forma di responsabilità sociale che aiuta a ridurre il rischio di infezioni. Il semplice atto di lavarsi le mani con acqua e sapone può salvare molte vite.

 

schermata-2016-10-27-alle-22-08-42

 

Quando lavarsi le mani

Alcuni momenti importanti per il lavaggio delle mani comprendono:

Prima e dopo

  • Manipolazione o preparare il cibo
  • I pasti
  • Prendersi cura di qualcuno che è malato
  • Mangiare o far mangiare un bambino
  • Curare una ferita un taglio
  • Dare delle medicine

Dopo

  • L’utilizzo del bagno
  • Mentre ti stai soffiando il naso
  • Se Tossisci o stai starnutendo
  • Quando cambi i pannolini
  • Quando utilizzi superfici comuni
  • Se stai toccando pulsanti di sollevamento, maniglie delle porte, maniglie o piani d’appoggio
  • Se tocchi i rifiuti o qualcosa di sporco
  • Giocando con gli animali domestici

schermata-2016-11-03-alle-13-13-18

Tu per primo devi dare l’esempio.

I bambini tendono a guardare cosa fanno i genitori ed i più grandi li prendono ad esempio,  per seguire i loro comportamenti. I genitori e gli adulti dovrebbero dare il buon esempio dimostrando buone abitudini di igiene personale.

Lavare le mani correttamente e accuratamente davanti a loro.
Tutto ciò che serve alla fine sono solo 30 secondi.

Ricorda: Lavarsi le mani per 30 secondi riduce il numero dei germi fino al 99%.

ZeroBatteri, Uffici Sterili, Zero Allergie, Dipendenti Felici, vuol dire solo una cosa: meno malattie, meno assenze, più produttività.

Alla Prossima my friend.

Se ti è piaciuto quest’articolo lascia un tuo commento qui sotto e sentiti libero di condividerne i contenuti con chi preferisci. Tanto è tutto gratis.

Se invece vuoi sapere come lavoriamo Noi, contattami per una consulenza gratuita, a info[chiocciola]zerobatteri.com, ma prima di farlo leggi qui 

 

 

 

Lascia un Commento