Come mettere la parola fine a tutti quei malanni dei tuoi dipendenti in azienda!

I Batteri non li vedo, per cui non ESISTONO!

Il problema più grosso nel valutare le pulizie, è che queste ahimè per la stragrande maggioranza non sono TANGIBILI.

GIUSTO?

Ecco la motivazione  perchè ho voluto scrivere questo articolo.

Partiamo con il dire che giornalmente tutti noi siamo esposti a milioni e milioni di BATTERI.

Questo capita perchè tocchiamo svariati oggetti, stringiamo la mano a numerose persone, lavoriamo a stretto contatto con altra gente.

D’altronde non possiamo mica vivere e lavorare in campane di vetro, e nessuno vuole che tu lo faccia, la tua vita come la mia è fatta di relazioni con le persone.

Però come ti dicevo, giornalmente il nostro corpo è esposto a BATTERI, sia quelli buoni che ci aiutano a vivere sani, ma anche da tutti quei BATTERI pericolosi per la nostra SALUTE.

Il fatto di non renderci conto di cosa abbiamo sopra il nostro corpo, sulle nostre mani, o sui nostri oggetti di uso quotidiano, ci porta a pensare che non ci sia nulla di pericoloso intorno a noi.

MI SAGLIO?

Purtroppo però questo è un pensiero errato.

Quelle che vedi qui, sono delle piastre dove dei ricercatori hanno esaminato tutti i possibili pericoli nei nostri ambienti di lavoro.

Senza essere un mago, so già cosa stai pensando però:

a me questo non può succedere, io ho già in azienda un’impresa di pulizie che pulisce la mia azienda.

Mi spiace dirti che la tua attuale impresa di pulizie non pulisce nulla di tutto ciò, è sono pronto a fare delle prove con te se lo vorrai.

E poi come darti torto, vedendo anche le tipologie di imprese di pulizie e dei servizi svolti, questo tuo pensiero è più che lecito.

Devi sapere che le imprese si pulizie non conoscono minimamente queste tipologie di problemi, loro ti parlano dei detergenti che useranno, ti parlano dei loro dipendenti qualificati, ma pensaci un attimo:

QUANDO MAI TI HANNO PARLATO DI QUALI MALATTIE PUOI CONTRARRE IN AZIENDA COME:

Allergie

Asma

Malattie allo stomaco

Influenza

schermata-2016-11-03-alle-13-13-18

Io capisco che può essere difficile da credere, ma purtroppo è la cruda verità. Ti basta fare una ricerca sull’evoluzione dei VIRUS su google, ti renderai conto che quello che affermo è tutto vero.

Non è di tanto tempo fa la notizia riportata da più media internazionali, che tra qualche anno si morirà più per le infezioni dai BATTERI che dal CANCRO, e non sono io a dirlo ma lo affermano sia PROFESSORI che RICERCHE.

OGNI GIORNO NEL MONDO SI AMMALANO PIÙ DI 300.000,00 PERSONE , SOLO PER MALATTIE MINORI.

Non stiamo parlando di malattie ad alto rischio di mortalità o più gravi, quello non è affatto il mio campo e non voglio neanche entrarci.

Ma 300.000,00 persone solo per influenze, raffreddori, forme di asme, allergie, e malanni vari, sono un bel numero direi. Se contiamo che poi esistono altre diverse tipologie di malattie come detto.

Questi problemi sono dovuti da una scarsa conoscenza di tutti questi pericoli. Lo so nessuno ne parla, quindi non mi pongo il problema. E una cosa sbagliatissima.

Negli ultimi 50 anni, abbiamo avuto malattie ed infezioni gravissime, che hanno portato alla morte diverse migliaia di persone e contaminate altrettante.

Si tutto interessante ma come mai non ne parla mai nessuno allora? E poi se non se ne parla non c’è da preoccuparsi.

Purtroppo gli interessi economici che ci sono dietro, sono più grandi che informare le persone, questo è un dato di fatto purtroppo.

Sappi che questi patogeni sono quelli che fanno stramazzare TE ed i tuoi dipendenti, creandoti:

  • influenze,
  • mal di testa,
  • calo produttivo,
  • consegne non fatte,
  • stanchezza,
  • riniti.

Questi problemi li hai Tu, come i tuoi dipendenti.

Più volte ho spiegato come esistano due tipologie di PULIZIE, quelle per appagarti il senso estetico in ufficio, (che però stramazzano i tuoi dipendenti), e quelle specifiche alla salvaguardia della tua SALUTE.

Un dipendente SANO, è un dipendente PERFORMANTE e più PRODUTTIVO per la TUA azienda, non dimenticarlo.

Alla Prossima my friend.

Se ti è piaciuto quest’articolo lascia un tuo commento qui sotto e sentiti libero di condividerne i contenuti con chi preferisci. Tanto è tutto gratis.

Se invece vuoi sapere come lavoriamo Noi, contattami per una consulenza gratuita, a info[chiocciola]zerobatteri.com, ma prima di farlo leggi qui 

Lascia un Commento